Snow Service Cortina

Il noleggio sportivo a Cortina d’Ampezzo

Tutto quello che ti serve per la vacanza in montagna

A Cortina, nel cuore delle Dolomiti, Snow Service, nei suoi centralissimi negozi, mette a disposizione la miglior attrezzatura sportiva.

La passione per il nostro lavoro e la conoscenza del territorio ampezzano ci danno la possibilità di consigliare l’attrezzatura più adatta per ogni esigenza.

Inoltre, sul nostro sito potrai prenotare l’attrezzatura che ti serve con uno sconto del 10% e potrai cancellare l’ordine fino alle ore 09.00 del giorno precedente al primo giorno di noleggio con il reso completo.

10% di sconto online

Attrezzatura preparata, lavata e sanificata

Cancellazione gratuita

Prenota ora per non perdere la disponibilità!

Prodotti consigliati

Apprezzati dai nostri clienti

Assapora la natura in libertà. Fai della tua vacanza un capolavoro! Vieni a noleggiare le ultime novità degli sci d’alpinismo. Gli sci sono compresi di pelli di foca.

Newsletter

Per aggiornamenti sui prodotti, sulle nuove offerte e per sconti speciali, iscriviti alla nostra newsletter.

Itinerari suggeriti

sci-super-8
Ski Tour

Super 8

Il Super 8 è il nuovo ski Tour che in un percorso a 8 si incunea fra le più belle forcelle delle Dolomiti: Averau, Croda Negra e Lagazuoi. I panorami che si incontrano, fra Tofane, Pelmo, Marmolada e Civetta, non hanno uguali.

sci-giro-grande-guerra
Ski Tour

Giro della Grande Guerra

Il “Giro sciistico della Grande Guerra”; si snoda ai piedi di cime e gruppi famosi, come Civetta, Pelmo, Tofane, Lagazuoi, Conturines, Settsass, Sassongher, Sella e Marmolada, attorno alla montagna simbolo della prima Guerra Mondiale: il Col di Lana.

sci-sella-ronda
Ski Tour

Sellaronda

È il giro sciistico dei quattro passi dolomitici intorno al massiccio del Sella. Partendo da Cortina i passi diventano 5 includendo anche il Falzarego. Il giro è forse il più bello al mondo e si può fare tranquillamente in una giornata.

ciaspole-cianzope
Ciaspole

Cason di Rozes – Ospedaletti

Bellissimo percorso sulle soleggiate pendici del Col di Bos, per visitare il diroccato villaggio ospedale della prima guerra mondiale, sotto lo sguardo attento dei camosci.