Pratopiazza

Bellissimo percorso su comoda strada militare con destinazione il fantastico alpeggio di Pratopiazza al cospetto della Croda Rossa e del Picco di Vallandro.

 

Periodo consigliato: Ogni giorno dal 15.05.2018 al 30.09.2018

Orario di partenza suggerito: Ore 10.00

Difficoltà: In salita 3/10, in discesa 4/10

Dislivello in salita: 1000 mt

Dislivello in discesa: 1000 mt

Lunghezza itinerario: 52 km

Tempo di percorrenza: 4-6 ore

Impegno fisico: Medio, richiede discreta praticità nell’uso della MTB

Età minima consigliata: 14 anni

 

Si percorre la ciclabile in direzione Dobbiaco per 15 km fino al passo Cimabanche. Qui giunti si scende lungo la strada statale per 2 km. Prima di raggiungere il villaggio di Carbonin (1440 mt), si imbocca a sinistra la strada sterrata che sale a Pratopiazza.

Acqua potabile ad inizio salita ed a 2/3 della stessa. Lungo il percorso si incontrano due cancelli per il controllo del bestiame al pascolo da richiudere sempre con cura.

Di qui si inizia a salire su strada sterrata in buone condizioni con lunghe diagonali e con una pendenza sempre contenuta.

Man mano che si sale si apre la vista sul versante nord del monte Cristallo con il piccolo ghiacciaio di Val Fonda, in cima alla salita si apre lo spettacolo di uno dei più bei pascoli alto alpini delle Dolomiti.

Raggiunto dopo 5.5 km l’altipiano di Prato Piazza (mt 2001) si può proseguire a destra in salita per poche decine di mt. fino al Rifugio Vallandro (mt 2012) oppure in piano su sterrata che comunque vale la pena di percorrere per intero (circa 1.5 km ) per raggiungere l’omonima Malga (salendo brevemente per stradina sterrata) o il rifugio Prato Piazza (1990 mt) dove è disponibile una colonnina per la ricarica gratuita delle e-bike.

Per il ritorno avviene lungo lo stesso percorso dell’andata.

 

Lo sapevi che…

Il forte di Pratopiazza appartiene al grande sistema di fortificazioni austriache al confine italiano. Durante la guerra il forte venne ripetutamente attaccato dall’artiglieria italiana posizionata di fronte, e precisamente sul monte Cristallo. Per queste ragioni fu quindi disarmato e la sua artiglieria fu riposizionata all’aperto, in una postazione di tiro ideale.

Nonostante ciò, il forte si rivelò comunque utile come osservatorio, data la sua posizione elevata, da cui godeva un ottimo panorama sulle postazioni italiane.

Nell’estate 2010 la RAI decise di registrare la serie televisiva Un passo dal cielo nei pressi del lago di Braies. In alcune scene (principalmente nella terza puntata) si possono notare i rinnovamenti degli interni.

Punti di Ristoro:

Rifugio Vallandro: 0039 0474 972505

Rifugio Prato Piazza: 0039 0474 748650

Chalet Cimabanche: 0039 0474 972442

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

castello-di-botestagnoin-giro-sotto-le-tofane